Yuri Custodio
Yuri Custodio
Yuri è uno studente del St. Clair College di Windsor, che studia amministrazione ed imprenditoria per gli Esport. Yuri è appassionato di tutti gli aspetti degli sport e si specializza in League of Legends e Overwatch. Ha partecipato alla Collegiate Overwatch League per il suo team scolastico - Saints Gaming.

LoL: i preferiti dai fan che sono caduti piatti e persi i mondi 2020

Un'inquadratura della schiena del giocatore di T1 LoL Faker con il suo nome su una giacca rossa
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Facebook
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

I Mondiali 2020 sembrano molto diversi senza queste squadre lì.


Con la fine della League of Legends Summer Split a livello internazionale, voltiamo la nostra pagina al capitolo finale dell'anno. Il principale evento di eSport nel mondo è proprio dietro l'angolo e si è riempito di squadre d'élite da tutto il mondo. Tuttavia, alcuni favoriti dai fan e coerenti contendenti ai Mondiali non hanno fatto il taglio e vorremmo riflettere sulla tragedia di quelle squadre che non sono state all'altezza.

Cloud9 (LCS)

Pochi team hanno mai raggiunto il livello di successo che il roster Cloud2020 del 9 è stato in grado di raggiungere. La formazione costellata di stelle con Liquirizia, Blaber, Nisqy, Zven e Vulcan è stata in grado di dominare la scena nordamericana con un nuovo elenco all'inizio dell'anno. Cloud9 ha concluso la stagione regolare dello Spring Split con un record di 17-1, perdendo solo contro il Team SoloMid. Continuando il loro successo, hanno superato i playoff prima di cancellare FlyQuest nelle finali con una rapida vittoria in serie 3-0.

Celebrando la loro vittoria mentre era in quarantena, molti fan nordamericani hanno ritenuto che la squadra "la speranza di NA", Essendo testa e spalle al di sopra della concorrenza domestica. Sicuramente ha aiutato sia il Coach of the Split di Spring Split in Reapered che l'MVP Blaber a centrare quei segni. Sono stati grandi favoriti per tutta la divisione, anche se l'intero roster è stato votato come la prima squadra di tutti i professionisti per la stagione.

2020 LCS Spring Champions Cloud9 con i giocatori Licorice, Blaber, Nisqy, Zven e Vulcan insieme
Dopo aver dominato l'intera Spring Split 2020, l'intera formazione Cloud9 è stata votata come la squadra all-pro della LCS, dominando la competizione nazionale in ogni modo.

Purtroppo, a causa dell'epidemia di coronavirus, il file Il Mid Season Invitational dovrebbe essere scartato e Cloud9 non sarebbe in grado di competere su un palcoscenico internazionale. È stata una circostanza davvero sfortunata poiché molte persone si chiedevano cosa fosse avrebbe potuto essere e ciò che NA sarebbe in grado di dimostrare / ottenere su scala più ampia.

Un'estate disastrosa

Avanzando rapidamente verso la Summer Split, Cloud9 ha fatto eco alla loro passata stagione scaricando squadre con apparentemente poco sforzo, vincendone molte ben prima del traguardo dei 30 minuti. Sembrava un'altra stagione esplosiva per la "speranza di NA" fino a quando qualcosa non è cambiato. Le crepe nelle loro strategie sono diventate più visibili ei team hanno trovato il modo di sfruttare Cloud9. All'improvviso, questa non era la squadra che stava eliminando tutti con facilità, C9 ha dovuto lottare attraverso ogni partita per trovare una vittoria. Cominciarono a far cadere i giochi a squadre inferiori come 100 Thieves e Golden Guardians.

ALTRO DA ESTNN
TFT Set 7 Dragonlands: Campioni, Tratti, Meccaniche del Set e altro

Sembrava che C9 avesse perso il contatto con le loro strategie preferite e il meta mutevole gli fosse sfuggito. La loro caduta è continuata nei playoff, lasciando cadere il loro primo set 3-1 al secondo posto FlyQuest prima di essere eliminati dagli eventuali campioni TSM anche in un modo 3-1. Nessuna squadra ha visto un catastrofico declino nel modo in cui ha fatto questo elenco. Sia i prestanome che gli analisti hanno espresso le loro opinioni e hanno cercato di crollare perché hanno fallito. È stata una tragedia che nessun fan di NA o C9 dimenticherà, la loro speranza è stata schiacciata dal momento che il "top team" della regione non è nemmeno arrivato ai mondiali.

FunPlus Phoenix (LPL)

Per molte persone, FunPlus Phoenix è venuto fuori dal nulla sulla scena mondiale dopo aver vinto la LPL Summer Split. Guidato dall'eccentrico giocatore di corsia centrale Doinb, il team era composto da GimGoon, Tian, ​​LWX e Crisp. Hanno girato così tante teste con uno stile di gioco in stile guerriglia, soffocando costantemente i loro avversari con macro non convenzionali e disinteressate. Hanno superato la fase a gironi prima di intraprendere un percorso di guerra, schiacciando i sogni di Fnatic e Invictus Gaming (i campioni del mondo in carica) nella serie 3-1.

L'unica cosa che si frapponeva tra FPX e un titolo mondiale era il G2 europeo. In un classico racconto di Oriente vs Occidente, i risultati non hanno favorito la regione ospitante FPX ha dominato G2 con una vittoria per 3-0 per alzare la Coppa degli evocatori. Era una storia perdente dei secoli, essendo stata costantemente abbattuta dagli analisti per avere uno stile di gioco "unidimensionale". FunPlus Phoenix ha dimostrato che non dovevi essere il migliore in tutto, dovevi solo essere il migliore in qualcosa ed essere fiducioso.

ALTRO DA ESTNN
LoL: Riepilogo del giorno 2 della fase Rumble MSI
Il team di FunPlus Phoenix (FPX) LoL festeggia in coriandoli dopo aver vinto il campionato del mondo 2019
In un momento più felice, i campioni cinesi dello Split estivo sono stati in grado di portare la loro squadra di perdenti pesanti fino a un campionato del mondo.

Per tutto il 2020, FPX non ha potuto ripetere le vittorie passate, fallendo in ogni fase del percorso. Si sono piazzati terzi nella stagione primaverile LPL, secondi nella Mid-Season Cup, settimo / ottavo nella Summer Split e, infine, quarti nelle qualificazioni regionali LPL. Un'altra squadra colpita dalla maledizione dei campioni, i campioni in carica FPX non sarebbero stati in grado di difendere il loro titolo ai Mondiali.

T1 (precedentemente SKT T1 di LCK)

Tra le carenze più strazianti c'è il T1 (ex SKT T1). Non importa da dove vieni nella comunità della Lega, tutti conoscono il nome "Faker". Nonostante un 2019 deludente, un T1 rinvigorito ha dato il via al 2020 con un campionato Spring Split con un finale dominante 3-0 sul Gen.G.

Un grafico che mostra i giocatori e lo staff del T1 LoL con il logo del T1 davanti e il testo 2020 LCK Spring Champions sopra
Il T1 ha vinto ancora un altro campionato nazionale e ha mostrato la promessa di entrare nella Mid-Season Cup.

Le cose hanno preso una brutta piega subito dopo con il T1 che si è piazzato settimo / ottavo nella Mid-Season Cup. Anche ingaggiare nuovi talenti e armeggiare con il loro elenco durante l'estate non ha dato i suoi frutti, concludendo una triste Summer Split con un quinto posto. Mancando i punti del campionato per qualificarsi direttamente ai Mondiali, il T1 è stato costretto a sfidare altre squadre importanti in KT Rolster, Afreeca Freecs e Gen.G Esports.

Sperando di partecipare DAMWON Gaming e DRX ai Mondiali, T1 è andato in una corsa disperata attraverso le qualificazioni regionali. Si sono trovati in finale dopo una vittoria per 3-1 su Afreeca prima di perdere contro il Gen.G in una traballante serie 3-0. Il T1 semplicemente non sembrava un top team in una regione così piena di talenti nonostante i molti cambiamenti e sostituzioni di roster nel corso dell'anno.

Tutto sommato, queste tre squadre hanno sofferto deludendo se stesse e i rispettivi tifosi e regioni. È davvero una cosa triste dire che i campionati mondiali di League of Legends 2020 non presenteranno la "speranza" del Nord America in Cloud9, i campioni del mondo in carica della Cina in FunPlus Phoenix o il roster più decorato della Corea del Sud nel T1.

▰ Altro League of Legends News

▰ Ultime notizie di eSport

PUBBLICITA '