Alex Mcalpine
Alex Mcalpine
Alex si è laureato in giornalismo all'UWO. È un guru della Battle Royale e dell'FPS. Legge spesso "Winner Winner Chicken Dinner" poiché è classificato tra i migliori 100 nelle classifiche di PUBG. Alex è anche un esperto di Overwatch e CoD. Puoi saperne di più su Alex tramite la nostra pagina Informazioni.

LoL: Perché C9 avrebbe dovuto adottare l'approccio FPX

Eric "Licorice" Ritchie dietro il PC si prepara a iniziare un gioco a un evento LAN
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Facebook
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

Gli analisti hanno un detto; Le squadre occidentali devono giocare più stili di gioco per avere successo al campionato del mondo. Viene spesso ignorato il fatto che la flessibilità negli stili di gioco può avere enormi costi di opportunità.


Un'opinione sostenuta da molti analisti nordamericani è che le squadre di NA non possono avere successo in eventi internazionali senza essere in grado di giocare più stili. Gli analisti pensavano che anche FPX sarebbe stato punito per il loro stile unidimensionale l'anno scorso. Hanno finito per essere invece i campioni del mondo. Spesso inosservati sono gli enormi costi di opportunità di imparare a suonare più stili di gioco. C9 è stata l'ultima vittima di questo e per vedere cosa avrebbe dovuto fare C9, dobbiamo guardare indietro a FPX, tracciare paralleli tra i due e vedere come C9 avrebbe potuto esercitarsi in modo diverso.

Gli analisti Kobe e il capitano Flowers posano in modo comico per la telecamera

 

La "sveglia" di G2 vs FPX

Analisti e lanciatori parlano molto di quanto sia importante giocare più stili di gioco per non essere sfruttati dalle squadre internazionali ai Mondiali. Se è davvero così, come ha fatto FPX a vincere i mondi lo scorso anno? G2 a quel tempo era in grado di eseguire più stili di gioco diversi nella stagione 9. Split-push, combattimenti di squadra a fine partita, aggressione iniziale, cambi di corsia e persino incanalamento quando quella strategia era meta. Se la diversificazione è necessaria per avere successo sulla scena internazionale, allora come ha fatto FPX, una delle squadre più unidimensionali nella storia di League of Legends, a schiacciare G2, la squadra più flessibile nella storia di League of Legends, e portare a casa il trofeo?

 

Usare FPX come caso di studio per imparare

FPX ha trascorso mesi a perfezionare la sua strategia principale che comprendeva schermaglie iniziali, combattimenti di squadra e tuffi dalla torretta. La corsia centrale di Kim "Doinb" Tae-sang FPX e il fulcro della loro strategia vagavano per la mappa con ingaggiare campioni correlati come Nautilus e Sion, per aiutare le corsie laterali e aiutare il jungler Gao "Tian" Tian-Liang a eseguire il suo stile di carry jungle . Essere un carry jungler è quasi impossibile nell'attuale meta senza essere supportato dalla tua squadra. Doinb era sempre il primo a vagare e vagare con Tian per assicurarsi che FPX avesse sempre un vantaggio numerico nelle prime schermaglie. Se non puoi già dirlo, questo sta iniziando a suonare familiare. Non è esattamente quello che fa C9, ma ci sono somiglianze con le loro strategie.

FPX non aveva la diversificazione in quali stili giocavano, ma avevano la diversificazione all'interno della loro strategia più giocata. Guardare la selezione e il divieto delle finali mondiali è stato frustrante per molti fan. Sembrava che FPX avesse sempre ottenuto ciò che voleva. Ogni singolo membro FPX aveva una quantità diversa di campioni che si adattavano al loro stile. Con ogni membro in grado di tirare fuori potenzialmente tre o più campioni che seguono la loro strategia, era garantito che fossero in grado di giocare il loro pane quotidiano ogni partita. L'ovvia strategia sarebbe stata quella di bandire Doinb, tuttavia il suo stile era così unico che bandire i suoi campioni avrebbe portato campioni molto potenti che cadevano durante la fase di ban. Inoltre, Doinb ha mostrato un pool di campioni molto profondo durante lo scorso anno e molti successi su quasi tutti i campioni che ha giocato.

ALTRO DA ESTNN
LEC Power Rankings Summer Split 2022 dopo la settimana 2

Il giocatore di FPX Doinb gareggia alle finali mondiali 2019

Paralleli tra FPX e C9

Ci sono molte somiglianze tra l'FPX dello scorso anno e il C9 di quest'anno. Mentre Yasin "Nisqy" Dinçer ha un pool di campioni molto diverso rispetto a Doinb - suonano ancora uno stile molto simile. Doinb usava campioni di midlane tankier e Nisqy usava solitamente i maghi - ma il risultato finale è che entrambi i midlaner sono noti per il sacrificio della corsia e per il roaming sulla mappa per aiutare le altre corsie. Tian e Robert “Blaber” Huang sono ancora più simili di Doinb e Nisqy. Tian e Blaber sono entrambi portatori di giungla a cui piace combattere presto e spesso. Hanno anche un pool di campioni simile e sono conosciuti come letali giocatori di Lee-sin.

Questi duetti nel mezzo della giungla stabiliscono il ritmo con cui gioca la loro squadra. Quando il mid-jungle sta andando bene, FPX e C9 distruggono il gioco, quando mid-jungle sta andando male, spesso perdono. Inoltre, entrambe le corsie secondarie sono utili anche nei combattimenti di squadra e sfruttano i gank.

 

C9 avrebbe dovuto concentrarsi sul proprio stile di gioco

C9 aveva bisogno di continuare a lavorare sul proprio stile distintivo invece di imparare altri stili. Ci sono molti modi in cui C9 avrebbe potuto lavorare per padroneggiare ulteriormente il proprio stile. Quando ogni ruolo ha un pool di campioni profondo che coincide con il tuo stile di gioco, aiuta a evitare che un giocatore venga escluso nella selezione del campione. Se stai cercando di essere diversificato all'interno della tua strategia, un buon modo è allenare campioni che si adattano al tuo stile, ma sono anche più flessibili. Se sei preoccupato di abbinare gli stili contro una squadra a cui piace anche giocare in modo aggressivo e vagabondare, una buona copertura sarebbe quella di avere più condizioni di vittoria su cui ripiegare se perdi all'inizio della partita. Incorporare campioni flessibili nel tuo stile di gioco attuale aiuta a diversificare le tue condizioni di vittoria.

Giocare a campioni flessibili e attenersi ai propri punti di forza

Alcuni malintesi comuni in League of Legends sono che i campioni che scalano bene sono "sempre cattivi in ​​corsia". O che devi "sacrificare" la fase in corsia per scalare. Personaggio popolare e caster per LCK, Nick "LS" De Cesare ha difeso la strategia di scegliere campioni che sono entrambi buoni in corsia e scala bene dall'ultimo campionato del mondo. Un paio di questi campioni sarebbero Azir, Xayah e molti altri. Invece di cercare di imparare un nuovo stile di gioco con i campioni con cui le persone non hanno familiarità o potenzialmente sono anche un tipo diverso di campione, spesso è giocare ciò in cui tu e la tua squadra siete bravi.

ALTRO DA ESTNN
LEC Settimana 2 Giorno 1 Estate Split 2022 Riepilogo

C9 ha fatto imparare a Jesper "Zven" Svenningsen a giocare a maghi e campioni corpo a corpo nelle ultime settimane della stagione LCS. Cercare di padroneggiarlo rimanendo comunque acuto con il tuo stile di gioco attuale è estremamente difficile, anche per i giocatori professionisti. È stato abbastanza evidente dal test della vista e dal record di C9 che hanno regredito il loro vecchio stile allungando troppo i loro giocatori sul tipo di campioni che stanno giocando.

In che modo "sperimentare" ha ferito C9 invece di aiutarli

Se il loro obiettivo era vincere la divisione, allora sperimentare sicuramente li ha feriti. Continuare a schiacciare ogni partita e rivendicare il primo seme andando ai playoff li avrebbe messi meglio per vincere le finali estive. Se C9 si preoccupasse solo dei mondi, la domanda sarebbe; "sperimentare" li ha fatti stare meglio come squadra? Non sembra davvero così. La maggior parte di ciò che hanno provato non ha soddisfatto affatto le condizioni di vittoria. Che è molto diverso dal calpestare duro e vincere ogni partita. Se queste strategie non possono battere i team LCS di livello medio-basso, come possono resistere ai team LCK e LPL migliori?

Forse avevano voglia di giocare con squadre deboli a inizio partita per acquisire più esperienza giocando da dietro? Anche se diciamo che sono bravi come una volta nel loro stile di base (il che è improbabile), rinunciare a essere i primi in Nord America è un grosso errore per i mondi. Rischi di ottenere un gruppo con il primo seme dalla Corea del Sud o dalla Cina. Che può essere una condanna a morte nella fase a gironi.

Le conseguenze della "sperimentazione" di C9

C9 ha cercato di imparare nuovi stili di gioco. C9 invece avrebbe dovuto diversificare nel loro comprovato stile di gioco incorporando campioni più flessibili. Per la maggior parte dell'anno C9 è stata la migliore squadra indiscussa del Nord America. Ora è in discussione chi sarà il campione della scissione estiva.

▰ Altro League of Legends News

▰ Ultime notizie di eSport

PUBBLICITA