David Hollingsworth
David Hollingsworth
David ha scritto per i media dei giochi negli ultimi sette anni. Con il suo primo ruolo importante nel mondo degli eSports, con Esports News UK copre principalmente la League of Legends britannica. David è anche membro della British Esports Association ed è un consulente per loro su World of Warcraft Esports. Più recentemente David ha lavorato per Esports Insider e Red Bull come giornalista di eSports.

League of Legends: DreamHack per operare su 2020 UKLC, in sostituzione di LVP

Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Facebook
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

DreamHack eseguirà e gestirà la serie UKN di League of Legends nel Regno Unito di 2020. DreamHack prenderà in carico l'operazione dell'evento nel Regno Unito dopo che LVP è uscito a novembre.

L'UKLC è la competizione regionale della League of Legends del Regno Unito e dell'Irlanda. L'evento sarà gestito da DreamHack in collaborazione con Riot Games UK.

L'evento seguirà un formato simile al campionato nordico DreamHack, con sette settimane di campionato (rispetto alle sei in Nordic Champs), a partire da febbraio 4 fino a marzo 18th, trasmissione 2020 in diretta ogni martedì e mercoledì. La UKLC si concluderà con una grande finale a Stoccolma, Svezia, 22nd e 29th di marzo.

L'evento include £ 60,000 ($ 80,000 USB) nel montepremi, che rappresenta un enorme aumento dell'US $ 20,000 offerto per i campionati nordici. Probabilmente fino al profilo più alto di alcune parti del Regno Unito, con DreamHack che confermerà le squadre LEC Academy, Fnatic Rising ed Excel UK prenderanno parte. Le restanti sei parti saranno annunciate a breve. DreamHack non ha confermato come saranno scelti i sei lati.

Mo Fadl, responsabile della pubblicazione di Riot Games nei Paesi nordici, ha dichiarato: “Faremo leva anche sull'esperienza di DreamHack per gestire la UKLC nel corso dello Spring Split. UKLC è un progetto a più lungo termine e stiamo cercando di implementare il nuovo ecosistema per la divisione estiva ".

ALTRO DA ESTNN
LCS Power Rankings Summer Split 2022 dopo la settimana 7

Il futuro del Regno Unito LoL

Proprio come i campionati nordici, l'UKLC si giocherà online, fino alle Grand Finals, con l'ampia diretta dal DreamHack Studio di Stoccolma, in Svezia. Per le Grand Finals, le squadre concorrenti si batteranno per il titolo in diretta dallo studio.

Ciò significa che i giocatori, di cui tre sono probabilmente residenti nel Regno Unito o in Irlanda (questa regola non è confermata, anche se sarebbe simile alla maggior parte dei campionati regionali). Significherebbe volare fuori dalle prime quattro squadre per Stoccolma per due fine settimana alla fine della stagione, insieme alla possibilità che le macchine per colata continua che viaggiano in Svezia ogni settimana, supponendo che DreamHack non usi talenti di casting con base in Svezia.

Quindi, mentre l'evento del Regno Unito che ritorna in 2020 è una grande notizia, arriva con il rovescio della medaglia dell'evento che non è ospitato nel Regno Unito o in Irlanda. Avere una Grand Final ospitata nel Regno Unito non sarebbe troppo difficile e speriamo che in futuro DreamHack cerchi di investire di più nella scena britannica, qualcosa che il precedente organizzatore LVP ha tentato di fare prima di lasciare la regione.

Mo Fadl e Marcus Lindmark di DreamHack hanno annunciato che saranno svelati ulteriori dettagli per 2020 Summer Split, quindi la nostra speranza è che DreamHack, che sarà presente anche con un preavviso abbastanza breve, possa andare alla grande per la seconda parte di 2020 stagione.

▰ Altro Sogno interrotto, League of Legends Notizie

▰ Ultime notizie di eSport