Ophelie Castelot
Ophelie Castelot
Ophelie è sia un amante degli esport che del giornalismo. È l'ex capo della sezione CS: GO di un importante sito Web esport. Ophelie ha analizzato Overwatch sin dalla sua uscita in 2016.

Overwatch: Los Angeles Valiant rilascia due allenatori a causa della lotta economica

Overwatch League Los Angeles Valiant
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Facebook
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

Warsi Faraaz "Stoop" Waris e Justin "reprize" Hand, rispettivamente Associate Head Coach e Assistant Coach, lasciano Los Angeles Valiant.


As la Overwatch League riprende questo fine settimana, il Los Angeles Valiant affronta difficoltà. A causa di difficoltà economiche, la squadra deve rilasciare due membri del suo staff tecnico: Warsi Faraaz "Stoop" Waris e Justin "reprize" Hand.

Hand e Waris hanno annunciato su Twitter che non erano più con Los Angeles Valiant. Nei loro messaggi, affermano che "non è legato alle prestazioni" ma "a causa delle attuali lotte economiche".

L'attuale crisi sanitaria ha un impatto sul mondo degli eSport in più modi del previsto. Alcune squadre hanno dovuto trasferirsi all'inizio di quest'anno a causa dell'espansione del coronavirus in Cina. L'intera Overwatch League ha sofferto a causa del cancellazioni in famiglia. Ora, poiché la Cina è stata bloccata per due mesi e il mondo intero si è fermato, una crisi economica è in arrivo.

ALTRO DA ESTNN
Overwatch 2: quattro DPS da tenere d'occhio

Hand e Waris sono le prime vittime della perdita di reddito degli ultimi mesi per team e organizzazioni. Altre notizie simili potrebbero arrivare presto, poiché ogni squadra della Overwatch League ha perso molti soldi annullando i propri eventi in patria. Ora, anche se non hanno le entrate per coprire i costi della sede, stanno perdendo opportunità cruciali per vendere prodotti di marca.

Problemi per la Overwatch League

Inoltre, le due settimane consecutive senza alcuna azione di Overwatch League hanno avuto un successo su tutte le entrate della squadra, anche di Blizzard. Nessuna attività per quattro giorni interi significa nessuna pubblicità e nessun Crunch Time. E senza pubblicità, non arrivano soldi per alimentare l'intero settore.

Se il distanziamento sociale può essere una difficoltà per le organizzazioni a breve termine, può essere utile per la scena globale degli eSport a lungo termine. Poiché gli sport tradizionali non riescono a tenere il loro programma, si rivolgono ai giochi sportivi online, come l'NBA o la FIFA saltando ai rispettivi videogiochi. Questo aumento di popolarità tra i non giocatori offre una maggiore esposizione agli eSport. L'esposizione garantisce una migliore rappresentazione in futuro e, quindi, più denaro da sponsor e inserzionisti.

▰ Altro Overwatch News

▰ Ultime notizie di eSport

PUBBLICITA