Yuri Custodio
Yuri Custodio
Yuri è uno studente del St. Clair College di Windsor, che studia amministrazione ed imprenditoria per gli Esport. Yuri è appassionato di tutti gli aspetti degli sport e si specializza in League of Legends e Overwatch. Ha partecipato alla Collegiate Overwatch League per il suo team scolastico - Saints Gaming.

Come è nata la storia del campionato mondiale di League of Legends

Lotto di gioco Invictus
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Condividi
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

La Summoner's Cup ha una nuova casa!

L'atmosfera di un evento guidato dalla comunità come la League of Legends World Championship è a dir poco mozzafiato. Con una così ampia varietà di eventi accaduti al torneo, è stato molto facile per molti distogliere lo sguardo da una certa squadra perdente. Con tutta la forza della Cina che li ha sostenuti, Invictus Gaming ha avuto il suo obiettivo sulla Summoner's Cup e sul quasi milione di montepremi in dollari. Le probabilità potrebbero essere state impilate contro di loro, tuttavia, Invictus ha fatto l'impensabile. Nessuna parola può descrivere come hanno dominato la loro strada verso la vittoria in modo così impressionante contro le squadre di League of Legends più elite del mondo.

Invictus Gaming (IG), il secondo seme cinese per il torneo "Worlds" di quest'anno ospitato da Riot Games in Corea del Sud, ha avuto un po 'di corsa da favola nel corso dell'anno. Solo poche settimane prima dell'evento Worlds (nel Chinese Legends Pro League noto anche come LPL), IG aveva consegnato un messaggio al mondo. Quel messaggio era che erano una forza con cui fare i conti. La squadra si è assicurata due stagioni back-back 18-1 nelle Spring and Summer Splits, avendo le loro uniche perdite portate su di loro (entrambe le stagioni) dai loro rivali Royal Never Give Up (RNG). Durante le finali della Summer cinese, le cose sono sembrate cupe per Invictus, che gradualmente si sono ritrovate ad affondare, perdendo due dei loro giochi nella migliore delle cinque serie. Una rimonta è stata all'orizzonte quando IG si è concentrata e non ha mai smesso, contrastando RNG e equalizzando le partite lasciando la serie legata a 2-2. Sfortunatamente per Invictus, il loro sforzo di reverse sweep è stato interrotto e sono stati sconfitti, piazzandosi secondi nella lega dietro i Royals. È stata una delle serie più competitive mai tenute nella LPL, sorprendendo sia il RNG che il pubblico cinese. La squadra ha mostrato molto cuore e ancora più promesse di ciò che avevano da offrire in futuro al torneo mondiale di quest'anno.

Con l'arrivo delle squadre per le fasi a gironi del torneo, IG si è ritrovata nel Gruppo D al fianco di Fnatic (il seme numero 1 in Europa), 100 Thieves (seme 3 del Nord America) e G-Rex (l'unica squadra di Taiwan a qualificarsi) . Una manciata di squadre di League of Legends d'élite al mondo si sono fermate tra loro e il loro sogno. Durante la fase di gioco delle fasi a gironi, i giochi sono in competizione in una delle migliori serie in cui ciascuna squadra si confronta reciprocamente, tentando di ottenere il maggior numero di punti ottenendo il maggior numero possibile di vittorie in cui solo le prime due squadre di ogni il gruppo avanzerebbe ai playoff. IG ha inviato senza sforzo i Ladri 100 di NA e il G-Rex di Taiwan, assaporando la sconfitta solo una volta dai campioni d'Europa, Fnatic (FNC). Concludendo la fase a gironi con un disco 5-1 al fianco di FNC, i due si sono sfidati un'ultima volta per un gioco di tie-breaker, dove Invictus è stato ancora una volta sconfitto da Fnatic. Per coincidenza, queste due squadre si sarebbero poi incontrate di nuovo al gran finale del torneo.

Emergendo dal loro gruppo ancora una volta, un secondo classificato deve aver lasciato un sapore amaro nelle bocche di IG dato che sono stati messi in dubbio dai fan mentre i playoff si sono avvicinati, diventando la squadra perdente da una valanga. Ora sfidato con il meglio di cinque serie, Invictus si è schierato contro KT Rolster nei quarti di finale, una centrale elettrica coreana che è stata la vincitrice del loro gruppo con un primato di 5-1. Dovendo affrontare il loro avversario più difficile ancora contro il vincitore del concorso, la IG doveva raccogliere tutte le forze che potevano. La squadra coreana era conosciuta soprattutto per la stesura di composizioni incentrate sulla creazione di una potente squadra che combatteva dinamicamente, godendosi le scelte delle corsie sicure. Invictus ha neutralizzato la propria strategia con la forza bruta, selezionando campioni potenti in corsia, capaci di superare l'avversario e fare valere il gioco fino alla vittoria. Invictus aveva iniziato la serie con forza, esigendo quella strategia di combattimento con grande successo e aggiungendo una combo Xayah-Rakan per guidare le loro lotte durante il primo gioco. Yu "JackeyLove" Wen-Bo e Wang "Baolan" Liu-Yi hanno decimato KT ogni volta che è scoppiata una battaglia, permettendo a IG di proteggere gli obiettivi e la partita. La seconda partita presentava bozze e strategie simili provenienti da entrambe le parti, nonostante questo gioco fosse leggermente più competitivo. Ora in salita da due a nessuno, Invictus Gaming si sentiva sicuro di sé e si è lasciato prendere alla sprovvista, facendoli scivolare via. La scarsa comunicazione e il gioco poco brillante avevano lasciato la serie legata a 2-2. Con una retromarcia nelle opere dietro le quinte di una gara base estremamente ravvicinata, KT ha cercato di chiudere la serie in modo simile, dimostrando al mondo che erano degni di essere proiettati come vincitori del torneo. In piena modalità di disperazione, Invictus tornò alle proprie radici dopo aver disegnato senza successo spacconi spaccati. Invece, hanno optato per una strategia simile a quella di KT Rolster nel gioco finale, optando per una composizione tankier per concentrarsi su una lotta più forte della squadra. Invictus ha rifiutato di permettere ai coreani di sentirsi a proprio agio, facendo pressioni sulla mappa fino in fondo. La partita sicura è partita da entrambe le parti durante la partita finale, senza lasciare spazio a errori. Dopo una prestazione dominante attorno al gioco obiettivo e la protezione di ogni drago, una scaramuccia è scoppiata nella corsia centrale contro Invictus. Una falsa iniziazione da IG ha permesso loro di capitalizzare il contrattacco sfalsato proveniente da KT, permettendo al danno da attacco di Invictus di portare "JackeyLove" per ripulire il combattimento e lasciare un bagno di sangue nella sua scia, oltre a ribaltare il bilanciamento del gioco a loro favore. La vittoria è stata realizzata per Invictus Gaming dopo che il loro jungler Gao "Ning" Zhen-Ning ha catturato l'avversario jungler Go "Score" Dong-Bin, creando un vantaggio di numeri per l'incontro finale della partita.  In una delle serie più iper-competitive di sempre nella storia del mondo, IG ha fatto l'impensabile. La squadra cinese ha conquistato i quarti di finale contro la squadra più forte che abbia partecipato al torneo.

Ora armato di una visione più raffinata del gioco e di una presa più forte nella meta mutevole della competizione, Invictus era preparato per tutto ciò che gli capitava. Dall'altro lato della staffa, i loro rivali Royal Never Give Up erano caduti in G2 Esports (G2) dall'Europa. Invictus è diventato l'ultima squadra cinese rimasta nel torneo e ha avuto il pieno supporto della LPL dietro di loro quando sono arrivate le semifinali. L'esibizione di Invictus Gaming è stata rapida e aggraziata mentre hanno cercato vendetta per la loro regione contro il G2 occidentale. Continuando la loro strategia di pressione in corsia da solista, IG ha cercato di imbattersi in G2, e lo hanno fatto. Con la classe completa, Invictus ha spazzato via la loro competizione, non lasciando cadere una singola partita contro gli europei mentre lo facevano con facilità. Tutti e tre i giochi hanno vantato un dominio completo poiché ogni membro della squadra Invictus ha sconfitto le loro controparti, afferrando la vittoria e non lasciandosi andare per un secondo. 

La fine era vicina al torneo e soprattutto le altre squadre erano due avversari fin dall'inizio del torneo. Il numero uno del gruppo D e il numero due squadre sono pronti a scontrarsi ancora una volta, questa volta con tutto sulla linea. Vincere la Summoner's Cup è il sogno di ogni giocatore professionista di League of Legends e con quasi un milione di dollari in linea, sia Invictus che Fnatic erano pronti a lasciare tutto sulla Rift. Avendo combattuto a vicenda così frequentemente nella fase a gironi, ogni squadra conosceva lo stile di gioco reciproco. Ogni squadra aveva studiato i propri avversari in modo approfondito durante il torneo. Ogni squadra era affamata di una vittoria nel campionato del mondo. Nella battaglia culminante, l'est lo portò dritto a ovest.

Nel primo gioco del meglio delle cinque serie, IG prese rapidamente il sopravvento sulla mappa con regia stellare proveniente da jungler "Ning" e mid laner Song "Rookie" Eui-Jin. La partita è stata completata con un quadra-kill per "JackeyLove" che ha perso solo il top della FNC "Bwipo", che si è trovato fuori posizione prima, costando la sua squadra alla lotta e successivamente al gioco. La seconda partita ha lasciato qualcosa a desiderare dai fan di Fnatic come ancora una volta, sono stati chirurgicamente disassemblati da artisti del calibro di "Ning" e dalla sua pressione attorno alla mappa. Il fenomenale gameplay iniziale ha trovato "Ning" molto più forte dell'opposizione, consentendo al FNC di corral e di tenerli a bada. Ha portato in solitaria la sua squadra alla vittoria, aprendo una strada facile per la sua squadra che lo seguiva per conquistare la seconda vittoria della serie. Nella terza e ultima partita, Fnatic era in piena modalità di disperazione, sostituendo il loro lanciere rookie top Gabriël "Bwipo" Rau per il veterano Paul "sOAZ" Boyer. Questo cambiamento non ha avuto effetti per Invictus poiché "Ning" è stato in grado di continuare la sua fantastica giocata su Camille per il terzo gioco dritto. Per la terza partita consecutiva, "Ning" ha continuato a fornire la stessa pressione che ha fatto prima, creando spazio per i suoi compagni di squadra per prosperare e raggiungere obiettivi sicuri. Con una brutta copia in prima linea, tutta la pressione era su "JackeyLove" per portare l'IG alla gloria immortale e per scolpire una nuova storia nella storia del Mondo. L'incontro finale è stato uno scarto dall'inizio alla fine, con una media di 1.5 uccisioni al minuto. Invictus ha trovato la loro apertura e con una performance impeccabile da "Rookie" e "JackeyLove", la Summoner's Cup si trovava a est, ma invece andava in Cina.

Invictus conosceva i suoi avversari dentro e fuori, smontò le loro bozze e le loro strategie e donò loro lo stesso risultato che i loro alleati europei in G2 avevano ricevuto nella semifinale. Con l'ennesima vittoria completa per IG, era evidente che le giovani stelle hanno commesso tutto ciò che dovevano per assicurarsi la loro vittoria e questo è stato assolutamente dimostrato sulla scena mondiale. Avevano raggiunto il loro ultimo sogno in modo ammirevole, eliminando l'unica squadra che li avrebbe sconfitti durante l'intero torneo per ottenere la Summoner's Cup e il primo premio contro la FNC. Lee Duke "Duke" Hoseong è stato il primo a fare la storia insieme alla sua squadra, essendo l'unico giocatore attualmente nella storia di League of Legends con due vittorie mondiali in diverse squadre (l'ultima volta nella squadra coreana preferita dai fan - SK Telecom T1 - in 2016). Invictus Gaming ha regalato alla Cina il suo primo assaggio alla vittoria della Summoner's Cup e si è immortalato come prima squadra dopo 2014 a rinunciare al titolo da un traguardo coreano. Congratulazioni a tutte le squadre e in particolare a Invictus Gaming, dal secondo classificato al campionato Campioni del mondo.

▰ Altro League of Legends News

▰ Ultime notizie di eSport

PUBBLICITA '