Lahftel
Lahftel
Lahftel, un ragazzo con un sacco di tiepide interpretazioni sui videogiochi. Principalmente responsabile della sezione FFXIV e di alcuni contenuti veritieri. Grande secchione. Ragazzo eccezionale, ragazzo intelligente, oratore istruito.

Square Enix su software di terze parti in Final Fantasy XIV; Di cosa tratta questo dramma mentre cerco di offrire spiegazioni e contesto e la parte in cui perdo la speranza

Un giocatore di Final Fantasy XIV crolla su un cuscino chocobo
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Facebook
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

Lahftel di ESTNN analizza tutti i fatti che circondano il recente dramma degli strumenti di terze parti in FFXIV.


Dopo la prima eliminazione al mondo dei contenuti di Final Fantasy XIV, si discute ancora una volta sull'utilizzo di software di terze parti. Ecco tutti i dettagli:
(Anche perché non volevamo includere screenshot di polemiche, drammi o disinformazione. Goditi una selezione di immagini del mio personaggio che medita sul significato della vita.)

Prefazione

Dal momento che questo è ancora un problema in corso, un semplice rapporto su di esso non sarà sufficiente. A partire dalla scrittura di molte informazioni che fluttuano in giro e vengono portate fuori contesto. Quindi noi di ESTNN stiamo cercando invece di trovare una via di mezzo. Portandoti solo informazioni che potremmo confermare, mentre cerchiamo di offrire spiegazioni su cosa e perché sta accadendo da un punto di vista si spera neutrale. E a causa del continuo problema delle molestie, ci asterremo dall'usare nomi o riferimenti espliciti alle persone coinvolte.

Ciò significa anche che non utilizzeremo alcuna fonte, al di fuori delle dichiarazioni ufficiali di Square Enix sull'argomento. Tutto il resto a cui si allude qui, può essere scoperto con una ricerca adeguata. Ma preferiremmo non collegare minacciosi thread reddit come fonti credibili.

Il rapporto di Square Enix con strumenti di terze parti

A seconda di quanto tempo sei stato con Final Fantasy XIV, la tua posizione sul termine minaccioso "Strumenti di terze parti" potrebbe essere completamente diversa. Non è una novità che il rapporto delle comunità con loro sia sempre stato complicato. E da quando XIV ha registrato una forte crescita nella sua base di giocatori dall'agosto dello scorso anno. Ora ci sono molti nuovi occhi sull'argomento, da background molto diversi. Alcuni con una visione francamente molto disinformata sulla questione.

Contrariamente alla credenza popolare, la posizione di Square Enix sull'utilizzo di strumenti di terze parti è appena cambiata negli ultimi 10 anni. Tuttavia, recentemente ci sono state mosse per un'applicazione più rigorosa di tali regole.

Un approccio laissez-faire

Finora, la posizione è sempre stata che i giocatori non dovrebbero usarli. Qualsiasi tipo di gioco che altera strumenti di terze parti. Ma la definizione di cosa sia uno strumento di terze parti è sempre stata confusa, ma per una buona ragione. Qualcosa di semplice come una chat vocale o il driver del tuo mouse potrebbe tecnicamente essere considerato uno strumento di terze parti. Ed è uno dei motivi per cui finora si sono astenuti dal definire il termine.

Per Square Enix definire così "forte e chiaro" come è stato chiesto dalla community in passato. Per loro significherebbe controllare un numero infinito di software, il che è francamente impossibile.

E finora, Square Enix non ha fatto alcuno sforzo per mettere in atto sistemi, che verificherebbero il client del lettore per qualsiasi software che non appartiene. Come dimostrazione di buona volontà, ma anche con la miriade di problemi che derivano dall'integrazione di anti-cheat e quelli che potrebbero essere considerati spyware. Quindi senza prove sufficienti tramite schermate, registri video o chat. Sarebbe difficile per loro provare il loro utilizzo.

Ma Square Enix è sempre stata piuttosto rilassata nell'applicare queste regole. Indurre la comunità a ottenere questa comprensione della regola "non mostrare, non dire". Che non è corretto. Non appena temperare o interagire con i file del gioco al di fuori dello scopo previsto. Sei passibile di punizione, è sempre stato così. È invece su Square Enix per non far rispettare le regole quanto dovrebbero. Perché finora hanno ritenuto che chiedere alle persone di rispettare il contratto di licenza dovrebbe essere sufficiente. E fintanto che quegli strumenti non utilizzati per cattiva intenzione come ottenere un vantaggio o per qualsiasi motivo siano motivo di molestie. Non gli importava.

Una viera maschio cammina lungo una costa solitaria in Final Fantasy XIVUomo.

Ora aggiungi lo streaming nel mix

Ora con l'avvento dello streaming e la presenza di contenuti di Final Fantasy XIV è più grande che mai. Questo cambia. Per anni, molti dei creatori di contenuti di FFXIV sono stati davvero a proprio agio con la presunta "area grigia". E mentre Square Enix è stata felice di guardare dall'altra parte nella maggior parte dei casi, non significa che non abbiano infranto pubblicamente le regole. E gran parte del dramma attuale che circonda il problema, potrebbe essere riassunto come: Streamer che cerca di fare un argomento, per farla franca con ciò che non dovrebbe. Che è una ripresa, non sbagliata. Ma neanche quello giusto. Ed è importante che gli streamer e il loro pubblico capiscano che le regole si applicano a loro in modo leggermente diverso.

Durante la trasmissione o la pubblicazione di contenuti FFXIV, rappresenti in una certa misura il gioco, che ti piaccia o no. E spetta a te, in quanto creatore di contenuti in base ai termini del servizio, non travisare il gioco. Fa parte del contratto di licenza.

Il martello cade

Ma c'è anche un altro lato di questo. Recentemente almeno due streamer sono stati sospesi da XIV mid streaming e in un caso anche dalla loro piattaforma di streaming per l'utilizzo di software di terze parti. (Intendiamoci che anche le regole delle piattaforme di streaming rientrano in questo.. ma questa è tutta un'altra cosa che farebbe saltare questo pezzo sproporzionato.) E sono state organizzate campagne di molestie di personaggi pubblici della comunità per farle sospendere. Finora non ci sono conferme che abbiano avuto successo con questo. Ma ci sono state anche minacce, tentativi di raid e doxxing. Il che fa tragicamente parte del corso ogni volta che si presenta questo discorso.

Tuttavia, vedere il pubblico difendere i propri diritti di streamer per infrangere i termini di servizio. O perché lo fanno da soli o se l'hanno fatta franca finora non è davvero una buona posizione da prendere. Se Square Enix riceve segnalazioni di massa di una persona per aver violato i termini del servizio con prove. E ritengono che le prove siano motivo di sospensione. Le loro mani sono forzate, perché le regole valgono per tutti allo stesso modo. E se hai scelto di trasmetterti mentre li rompi, ti metti un bersaglio sulla schiena.

Un'altra ripresa che ho notato è quella di indignare i mercanti che sostengono quelli sospesi come agnelli sacrificali, perché il malvagio Square Enix sta cercando di fare un punto. Sì, è un po' strano che sembrino intraprendere azioni più drastiche ora, dopo che la prima gara mondiale è finita. Ma gli eventi della gara, e ci arriveremo tra poco, hanno probabilmente acceso un dibattito interno su come gestire le situazioni. Questo non significa che incoraggiamo i lettori ad andare là fuori e dire alle persone colpite che se lo sono meritato. Ma vogliamo ribadire che tutti coloro che ne sono stati colpiti, hanno conosciuto o avrebbero dovuto conoscere il rischio che deriva dal mostrare software di terze parti in FFXIV in uno spazio pubblico.

ALTRO DA ESTNN
Final Fantasy XIV Live Letter 71 Speculazione e note sulla patch 6.18

Gli aridi deserti di Thanalan in Final Fantasy XIVPerché vivere?

La corsa alla prima mondiale e il dramma che ha scatenato

Come detto da voci più grandi della comunità, questa è solo una routine a questo punto. Ci sono nuovi contenuti di fascia alta, qualcuno lo cancella e vengono accusati di barare. E dubito che qualcuno negherà effettivamente che molte squadre di alto livello in competizione utilizzino software di terze parti in un caso o nell'altro. E poi arrivano le opinioni disinformate su ciò che fanno quegli strumenti, le accuse e i meme che sfuggono al controllo.

Quando l'Epopea di Alexander è stata rilasciata, la prima squadra al mondo è stata accusata di avere server privati. Qualcosa che il regista e produttore Naoki Yoshida aveva recentemente affermato che era assolutamente impossibile da fare per chiunque al di fuori di Square Enix.

Ciò che cambia questa volta è che normalmente Square Enix usciva e si congratulava con le prime tre squadre su Twitter. Cosa che questa volta si sono rifiutati di fare. Ora questo ha scatenato una conversazione che Il mondo di Neverlands è prima chiaro era illegittimo a causa dell'utilizzo di strumenti di terze parti. Ma come nelle gare precedenti, chiunque abbia investito solo leggermente in questo sa che la maggior parte delle squadre in competizione farebbe uso di questi strumenti di terze parti in qualche modo. Il team di Square Enix probabilmente questa volta ha osservato la gara con una visione diversa delle cose e così spesso ha cercato l'errore con se stesso.

Ecco perché vi chiediamo di riesaminare questa citazione dalla dichiarazione in rispetto di strumenti di terze parti:

Poiché tali gare non sono ufficiali, di solito limitiamo il nostro coinvolgimento ad alcuni commenti dopo che un certo numero di squadre ha assolto il compito. Offrendo le nostre congratulazioni tramite l'account Twitter ufficiale e confermando i timestamp, vogliamo riconoscere i tuoi risultati e contribuire all'entusiasmo della comunità. Tuttavia, se il nostro riconoscimento incoraggia una concorrenza eccessiva e polemiche nella misura in cui i giocatori ricorrono a strumenti di terze parti, mi dispiace dire che potremmo dover riconsiderare la possibilità di fare commenti in futuro. -Direttore e produttore di Final Fantasy XIV Naoki Yoshida

Questo non significa che le cancellazioni dell'ultimo più recente non siano legittime. Significa che si sentono come il dramma che di solito segue la gara su di loro. La gloria che arriva per i primi clear di un Ultimate è limitata a una sezione della community di FFXIV. Tuttavia, se gridano i risultati sui canali ufficiali. Ci sono molti più occhi di diverse sezioni della comunità su di esso. Chi vedrà questo come un avallo della rottura del contratto di servizio e torniamo al punto di partenza.

Un maschio Viera siede nel Mare delle Nuvole in Final Fantasy XIVDa dove viene il vento?

La linea sottile tra i miglioramenti della QoL e gli strumenti di terze parti

Ora, ciò che ha suscitato anche l'intero argomento è un ampio dibattito all'interno della comunità su cosa va bene e cosa no in termini di strumenti di terze parti. La risposta semplice è nessuno di loro. Ovviamente il meme sarà sempre quella chat vocale e qualsiasi altro strumento di terze parti, ma crediamo che qui ci sia una linea molto chiara. Ma poiché questo argomento ha molti livelli, la definizione viene confusa molto di proposito e c'è un sacco di pregiudizi là fuori. Proviamo a sezionare un po' l'argomento e ad arrivare su basi pari.

Per prima cosa dovremo definire cos'è l'assistenza con strumenti di terze parti e in che modo è diversa da un miglioramento della qualità della vita. Dal momento che entrambi sono in grado di aumentare la leggibilità del gioco. Final Fantasy XIV è un gioco che a volte può essere molto travolgente se non gli dedichi tutta la tua attenzione. Si potrebbe obiettare che l'esecuzione di comandi sotto pressione, pur essendo attenti all'ambiente circostante, è ciò che rende il fulcro dell'esperienza.

Ora, e voglio chiarire che non stiamo approvando alcun tipo di modifica ai file di gioco, ma vogliamo che tu capisca perché esiste questo argomento. E cosa dovrebbe costituire al 100% un vantaggio ingiusto.

Miglioramenti della qualità della vita

Un miglioramento della qualità della vita (QoL) è qualcosa che ti risparmia semplicemente problemi. Che si tratti di non dover fare un clic in più in un menu o la visibilità dei dati che di solito sono disponibili ma nascosti in un menu. Come ad esempio il tuo ping attuale. Così com'è ora, XIV mostra solo quanti pacchetti di dati vengono inviati e quanti ne vengono ricevuti. È dove cambiare questi numeri in un ping più leggibile. Sarebbe un miglioramento della qualità della vita.

Anche altre cose come le dimensioni dei caratteri regolabili, i numeri più grandi sulla tua hotbar rientrano nella categoria. Ma nonostante quello che potrebbero dire i giocatori di alto profilo, l'interfaccia utente di XIV non è affatto male. Ci sono solo alcuni compromessi fatti per motivi di leggibilità nel tentativo di non sopraffare il giocatore. Qualcosa come una "Modalità Pro" che mostra dati più dettagliati per coloro che lo desiderano dovrebbe essere una soluzione.

Queste sono sicuramente belle idee sulla carta, ma ora dobbiamo anche considerarle dal punto di vista del game design. Più opzioni sono sempre buone, nessuno lo negherà mai. Ma nel progettare questi elementi per un gioco, devi considerare molto di più del semplice "Oh, questo è bello da avere". Avere questi numeri extra più grandi sullo schermo ha un impatto sufficiente sul gameplay da giustificare la loro presenza in primo luogo? È qui che le opinioni spesso si dividono, poiché attori diversi hanno priorità diverse. E il game designer deve trovare una via di mezzo qui e prendere quella decisione.

Il modo migliore per farlo è scrivere suggerimenti sul forum o nel gioco. Chiedi ad altri di farlo o avvia una discussione per vedere questo. Mentre il team XIV è spesso molto limitato quando si tratta di sviluppo. Di solito sono molto bravi nell'implementare tali modifiche, se le ritengono necessarie per l'esperienza complessiva. Ci vuole solo un po' perché la creazione di giochi è, nonostante la credenza popolare, un po' difficile.

ALTRO DA ESTNN
Perché vale la pena raccogliere Final Fantasy XIV nel 2022

Un viera maschio siede su un eterite in Final Fantasy XIVUomo…

Un tentativo di definire l'assistenza per strumenti di terze parti

Ancora una volta, questo sarà un tipo di argomento che spaccherà gli animi indipendentemente da quanto potresti essere ragionevole. Tutti tracciano la linea da qualche altra parte, ma francamente trascinare parole come accessibilità nell'argomento non lo rende migliore. Ma non vogliamo nemmeno sembrare compiaciuti e dirti di "affrontarlo e basta".

L'assistenza di strumenti di terze parti sarebbe qualsiasi cosa che eliminerebbe l'elemento dell'errore umano. Fare pasticci non è una bella sensazione, tutti possono capirlo. Ma per giocare in modo coerente in FFXIV devi adattarti e imparare dai tuoi errori. Prima di tutto dobbiamo dissipare l'idea che questi strumenti giochino per te. Nella maggior parte dei casi non lo fanno. Hai ancora bisogno di giocare ed eseguire i comandi. Ma la linea che dovresti tracciare è nel punto in cui uno strumento riduce la possibilità di errore umano.

Ad esempio, c'è uno strumento che urlerà i meccanici e, se impostato correttamente, ti dirà anche dove andare. Un bot di chiamata. Non è lo stesso di un essere umano che chiama le stesse cose viva chat vocale. Detto bot ti dirà sempre al 100% ciò che è stato impostato per dirti. Un giocatore può sempre sbagliare, per quanto un fallimento sia frustrante. Devi ammettere che per giocare in modo più coerente ti stai dando un vantaggio.

Lo stesso vale per gli strumenti che semplificano i tuoi input. Che si tratti di rilevare automaticamente se devi attaccare più nemici o solo uno e qual è la tua rotazione ottimale in un dato punto. Vale anche per la visibilità di alcune meccaniche. Sì, so che qualcuno solleverà Nael da UCoB ora ed è un meccanico stravagante. MA è così che è progettato il combattimento e non è impossibile cancellarlo senza l'assistenza di strumenti di terze parti. Non è un solo meccanico tra migliaia che ora scusa improvvisamente l'uso di tali strumenti per motivi di leggibilità.

In argomento di accessibilità

Ora in questa discussione vedrai e ascolterai sempre la parola accessibilità che viene lanciata in giro. Che è una discussione molto ragionevole che dobbiamo avere. Vari gradi di daltonismo, sordità, menomazione degli arti e molti altri. C'è un sacco di copertura del terreno qui, che probabilmente richiede qualcuno molto più informato per dargli il trattamento che merita. E mentre negli ultimi tempi ci sono stati molti progressi da parte di molti sviluppatori. Siamo lontani da una soluzione soddisfacente.

L'accessibilità è sempre una buona cosa, nessuno potrà mai dire il contrario. Ed è terribile che sarà sempre tutt'altro che perfetto. Ma vedrai il termine accessibile come un argomento per infrangere i termini del servizio per una buona ragione. Il che si trasforma sempre in un pasticcio, e per qualche ragione viene anche argomentato da persone che non sono affette da disabilità per difendere la propria posizione. Molte persone penseranno che questo sia un argomento in buona fede, e non dubito nemmeno delle loro intenzioni. Ma quello che dovresti fare è sostenere la causa presso gli sviluppatori e convincerli a risolverlo.

Invece di difendere soluzioni temporanee, queste dovrebbero essere soluzioni temporanee e non una soluzione permanente per il problema. Diffondi invece la consapevolezza. E, soprattutto, non usare le disabilità o il destino degli altri nella vita per scusarti per le tue azioni sbagliate.

Una viera maschio siede a Terminus in Final Fantasy XIVMi piacciono davvero i treni?

Ecco da dove comincio a recitare nell'abisso

Il comportamento partigiano è cattivo. Avere una sana discussione e discussioni su qualsiasi argomento è sempre positivo. È anche sempre bene riconoscere l'opinione di qualcun altro e cercare di trovare un terreno di parità con loro. Anche quando si tratta di utilizzare piccoli programmi tecnicamente illegali per un gioco online giapponese. Ma il comportamento quasi da scuola materna che siamo in grado di osservare più e più volte, è quando realizzo 'Amico, amo davvero Final Fantasy XIV. Ma vorrei invece poter giocare con quei robot RMT. Sembrano molto più ragionevoli.'

Non dovrebbe essere un dibattito, che le persone dovrebbero seguire le regole che hanno accettato quando fanno i loro conti. Non dovresti trovare scuse per conto della celebrità di Internet che hai scelto e/o produrre indignazione. In qualità di creatore di contenuti, dovresti assumerti la responsabilità delle tue azioni. Come infrangere i termini di servizio in streaming. Invece di circondare questo in un dibattito sui miglioramenti della QoL e sui problemi di accessibilità, per deviare da cosa e perché sta accadendo. Sostieni invece le modifiche che vorresti vedere. Abbiamo già visto molti creatori di contenuti farlo. E magari utilizzare quei piccoli miglioramenti della QoL off-stream fino ad allora.

Ma questo non significa nemmeno che avere un erezione di odio per i creatori di contenuti o fare dichiarazioni non informate in una discussione in cui sei chiaramente fuori dal tuo elemento sia una buona cosa. Dovremmo essere tutti migliori su questo. E non lo dico perché anche la corsa sfrenata di Yoshi-P paga i miei conti. Ma semplicemente non riesco a capire quante volte Square Enix debba uscire allo scoperto e dire "per favore, non utilizzare software di terze parti di alcun tipo che non siano d'accordo con i termini del servizio". Solo per avere una buona fetta di gente che dice "Uh non hanno specificato X.. quindi immagino che vada bene ahah" e poi agisci con tutte le armi e le armi nel momento in cui qualcuno viene sospeso.

Penso che sia abbastanza chiaro che non vogliono bannare nessuno di voi. Ma invece di pensare fino a che punto potresti spingere le regole. Forse dovresti prendere in considerazione di prendere più precauzioni se le stai spingendo. Pensa a cosa non è permesso e non a cosa potresti farla franca.

Tutte le immagini sono per gentile concessione di Square Enix

▰ Altro FFXIV News

▰ Ultime notizie di eSport

PUBBLICITA