Manny Gomez
Manny Gomez
Manny 'Manstr' si è laureato in design e sviluppo di giochi, ma si è innamorato del brivido degli eSport. A Manny è sempre piaciuto parlare di League of Legends e FIFA. È stato un giornalista di videogiochi pubblicato in Colombia per due diverse pubblicazioni. Twitter: @Manster415

Il mercato nero di FIFA Ultimate Team

Il logo EA Sports appare accanto alle parole "FIFA 21" con un'immagine di Kylian Mbappe che urla vittoriosamente sullo sfondo.
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Condividi
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

Lo scandalo più recente di EA ha sconvolto la comunità FIFA in quanto sembra che il gioco sia più redditizio per vincere di quanto si pensasse inizialmente.


Il calcio, o calcio, è uno degli sport più popolari in tutto il mondo. Non è una sorpresa per molti che anche il franchise di EA Sports FIFA compensi gran parte delle loro entrate annuali. Ciò è attribuito principalmente alla modalità di gioco basata su micro-transazioni FIFA Ultimate Team ("FUT"). Ultimate Team è diventato uno dei fattori più importanti dei guadagni di EA, raggiungendo circa $ 1.49 miliardi di dollari durante il 2020.

La modalità di gioco non è stata priva di grosse controversie come "Scripting", Ban delle Loot Box e più recentemente l'emergere di un mercato nero attorno ad alcuni degli oggetti più rari del gioco. Questo ultimo scandalo sembra aver davvero colpito molti fan e creatori di contenuti allo stesso modo.

Primi giorni di FUT

EA Sports FIFA esiste dal 1993 con la prima versione di FIFA International Soccer, dal momento che EA ha rilasciato una versione annuale. Per trovare la prima istanza di FUT, dobbiamo guardare FIFA 09 in cui EA ha deciso di rilasciare un'espansione a pagamento per il loro gioco. Una mossa che ha scioccato gli utenti in quanto non era chiaro cosa stesse cercando di ottenere la modalità di gioco. A prima vista, sembrava un gioco di collezionismo di carte, dove si potevano aprire i pacchetti e provare a costruire la propria "squadra definitiva".

Uno screenshot di FIFA 2009 che mostra tre carte giocatore, una bronzo, una argento e una oro, per l'Ultimate Team.
Immagine dei primi look di FIFA Ultimate su FIFA 09.

L'anno successivo EA Sports ha deciso di rilasciare FUT come DLC gratuito, che ha guadagnato più trazione. Hanno anche iniziato a legare il gioco al mondo reale con l'uscita del primissimo Team of The Week (TOTW). Con FIFA 12, il DLC una volta separato è stato ora integrato con il disco fisico, oltre all'aggiunta di tipi di carte ancora più rari e unici.

FIFA 13 ad oggi

Entrando in FIFA 13, la modalità di gioco era cresciuta esponenzialmente raggiungendo quasi sette milioni di utenti nel titolo precedente, EA ha colto questa opportunità per le corna e ha introdotto i FIFA Points. I FIFA Points sono valute di gioco che possono essere utilizzate per acquistare una varietà di pacchetti. In teoria, i pacchetti per i quali spendi soldi avrebbero maggiori possibilità di scegliere i giocatori migliori nel gioco. Per FIFA 14, EA ha introdotto "Legends", inizialmente esclusivo su Xbox, queste erano carte destinate a rappresentare alcuni dei giocatori più iconici della storia del calcio.

Una lunga infografica per il franchise FIFA, che evidenzia lo sviluppo dal 2014 e fornisce statistiche su Ultimate Team.
Immagine utilizzata da EA per mostrare l'evoluzione nei primi cinque anni di FUT.

Ora FUT ha subito molti cambiamenti, alcuni più sfumati di altri, ma una cosa rimane vera. Le migliori carte del gioco non sono facilmente ottenibili, almeno non per i fan occasionali della serie. Esistono tre modi principali per ottenere carte in FUT, ottenerle dai pacchetti, acquistarle con la valuta di gioco (monete) o ottenerle attraverso le sfide di creazione squadra ("SBC"). Per quanto riguarda l'acquisto di pacchetti, puoi anche utilizzare la valuta di gioco o i punti FIFA.

L'iconico rinnovamento

In FIFA 18 abbiamo assistito a un enorme cambiamento nelle vecchie carte Legends. Per iniziare, le carte ora non erano più esclusive del mercato Xbox. Questo di per sé ha visto il nome cambiato in Icone. Ogni icona avrebbe tre diverse versioni rilasciate durante il gioco. Una versione base, che di solito descrive in dettaglio le fasi iniziali della carriera di un giocatore, la versione intermedia, che di solito è un giocatore che ha superato l'apice, e infine una versione principale. Alcune icone cambierebbero drasticamente in ogni versione con una varietà di statistiche e posizioni. Ciò ha causato che alcune delle icone "meta" presentassero una versione gonfiata della loro versione principale con il punteggio più alto. Verso la fine di FIFA 18, tutte le icone Prime erano disponibili tramite le Sfide Creazione Rosa, che di solito richiedevano ai giocatori di inviare altri giocatori che soddisfacessero determinati criteri per sbloccare l'icona.

Presentati i momenti dell'icona Prime

L'anno successivo abbiamo visto più o meno lo stesso da EA, alcuni SBC di icone principali rilasciati una volta che le icone principali sono diventate disponibili, ma quest'anno EA ha avuto un asso nella manica. Volevano rilasciare una nuova versione delle icone, questo era ovviamente per celebrare alcuni dei loro momenti più iconici. Ciò ha causato diversi problemi con la comunità. Per cominciare, alcuni giocatori avevano già completato le SBC delle icone principali credendo che quella sarebbe stata la versione della carta con il punteggio più alto nel gioco. Solo per un paio di mesi dopo, perché non fosse così.

Verso la fine del ciclo di gioco, EA ha rilasciato il lotto finale di SBC di icone, ma in particolare icone di fascia alta come R9, Ruud Gullit, Patrick Vieira, Pele e Ronaldinho sono state rilasciate solo come icone principali e non come variazioni dei loro momenti di icone principali . Quando EA ha visto un respingimento dalla comunità di Twitter, ha rilasciato una serie di tweet in cui si diceva che la comunità voleva lavorare verso le proprie icone preferite, poiché queste icone erano più alte della soglia desiderata, volevano fare del bene dalla loro comunità e rilasciarle come seconde -versioni più alte.

Problemi con le icone Prime

Il problema principale con questo era il fatto che prima di rilasciare un SBC di detti giocatori dovevi fare affidamento sulla fortuna dall'apertura dei pacchetti o dall'acquisto dal mercato dei trasferimenti. Il prezzo medio delle icone di fascia alta era di $ 15 milioni di monete. Il fatto è che anche se avessi $ 15 milioni di monete non potresti trovare Ruud Gullit, Pele o R9 sul mercato. Queste sono diventate le carte più rare del gioco. Se contenessi una di queste carte si otterrebbe un simbolo di prestigio. Pochissimi sono stati in grado di farlo e anche gli YouTuber di FIFA noti per aver speso molti soldi nel gioco avrebbero faticato a ottenere queste carte a causa della rarità.

In FIFA 20 le cose non sono migliorate poiché EA ha deciso di adottare un altro approccio e ha rilasciato Icon Swaps, un approccio focalizzato sugli obiettivi per consentire alle persone di giocare per le icone che volevano. Il fatto era che anche se si poteva giocare per più icone, molte delle icone in questa sezione degli obiettivi non erano così desiderabili. EA ha anche deciso di adottare l'approccio di non dare SBC Icona a carte garantite, ma soprattutto SBC che ti darebbero un pacchetto per un'icona casuale. Anche in questo caso era estremamente improbabile ottenere le migliori icone del gioco.

Il mercato nero esposto

Mercoledì 10 marzo alcune immagini di persone che acquistano carte di fascia alta selezionate da un "dipendente EA". I tweet di molti dei famosi creatori di contenuti FIFA hanno iniziato a indagare e cercare di trovare qualsiasi tipo di prova, che le persone stavano spendendo soldi nella vita reale per acquistare i momenti Prime Icon e le carte della squadra dell'anno (TOTY). Una particolare pagina Twitter ha pubblicato "prove" ricevute di più persone che hanno trovato un dipendente EA disonesto. Sembrava anche che il prezzo di ciò che potresti ottenere da questi accordi sul mercato nero sarebbe variato drasticamente da chi hai trovato. Uno degli screenshot mostra che puoi acquistare tre icone dei momenti e due carte TOTY per circa $ 2.4k USD.

Anche questo non era l'unico accordo sul mercato nero che era arrivato. Su alcuni siti, potresti acquistare Prime Moments R9 o Ruud Gullit. Entrambi sono attualmente estinti nel mercato di FUT 21. La presa? In realtà stavi pagando qualcuno per avere l'opportunità di elencare la carta sul mercato. Quindi non solo dovevi spendere soldi nella vita reale, ma dovevi anche avere i 15 milioni di monete nel gioco per acquistare questi giocatori. Se tutto andasse bene, riceveresti il ​​tuo giocatore, ma c'era sempre la possibilità che qualcuno potesse "dirottare" l'affare.

La risposta di EA

Due giorni dopo l'incidente, EA ha rilasciato un aggiornamento tramite il loro Articolo "Pitch Notes". "Mentre è in corso un'indagine completa, volevamo condividere un aggiornamento sul problema, incluso ciò che abbiamo imparato fino ad oggi, una panoramica del processo di concessione dei contenuti FUT e le azioni che stiamo intraprendendo per affrontare questo grave problema". EA ha dichiarato: "Il presunto comportamento è inaccettabile e non perdoniamo in alcun modo la concessione o l'acquisto di oggetti giocatore in cambio di denaro. Questa pratica è in contrasto con l'integrità competitiva del gioco, è una violazione dell'Accordo con l'utente di EA e non è qualcosa che tolleriamo. Non consentiamo il commercio o la vendita di articoli al di fuori del nostro gioco per molte ragioni, incluso il fatto che creerebbe un campo di gioco ineguale per la nostra comunità ". EA ha anche affermato che qualsiasi account che utilizzava venditori esterni per acquistare queste carte di fascia alta sarebbe stato definitivamente bandito.

La settimana orribile di EA

Questo è stato solo l'inizio di una settimana terribile per EA. Il 15 marzo, molti giocatori di FUT hanno condiviso online di aver ricevuto alcuni dei pacchetti più costosi del gioco apparentemente senza motivo. Questi includevano anche alcuni pacchetti di icone. Utilizzando la loro comunicazione diretta su Twitter, EA ha dichiarato: "Quando fornivamo a quei giocatori le ricompense mancanti, abbiamo anche fornito erroneamente contenuti aggiuntivi ad alcuni giocatori non interessati. Quei giocatori saranno in grado di mantenere quel contenuto. " Ciò ha scatenato ancora una volta polemiche per i tanti fan che non hanno ricevuto alcun tipo di risarcimento. Come EA aveva dichiarato in precedenza, non vogliono che il gioco abbia "un campo di gioco ineguale per la nostra comunità". A causa della mancata consegna a tutti i giocatori dei pacchetti che erano stati restituiti in modo improprio, questo di per sé crea un campo di gioco irregolare.

Un giorno dopo questo incidente Specchio Calcio ha rilasciato un'intervista esclusiva con EA. Qui il gigante del gioco ha cercato di ripulire l'aria da tutto ciò che potrebbe essere accaduto. Mentre lo facevano, hanno anche detto che tutti gli oggetti nel loro gioco sono ottenibili senza la necessità di spendere soldi. Affermano inoltre: "Qualsiasi giocatore competitivo professionista deve dimostrare le abilità del meta-gioco per essere considerato abbastanza abile da competere a un livello Elite, che include scambi, monitoraggio dell'economia, rotazione della squadra e completamento della sfida".

La protesta della comunità

Senza alcuna sorpresa, molti fan, giocatori professionisti e creatori di contenuti hanno ritenuto che questo fosse puramente errato. Aggiungilo al fatto che molti giocatori ottengono anche divieti temporanei per il trading, molti hanno persino continuato a sottolineare quanto fossero ridicole queste affermazioni. Il fatto che questi oggetti estremamente rari e prestigiosi siano attualmente “disponibili” solo sul calciomercato. Molte volte, anche se avessi le monete, non saresti in grado di acquistarle poiché molti di questi giocatori sono attualmente estinti. Molti creatori di contenuti hanno scatenato la ripartizione analitica di quanto tempo ci vorrebbe effettivamente per realizzarli secondo EA.

EA ha molto lavoro da fare per ritrovare l'equilibrio in una delle sue modalità di gioco più popolari. Molti ritengono che sia giunto il momento di un rinnovamento completo per garantire che questi giocatori possano essere acquisiti con l'ampia gamma di metodi descritti da EA. Fino a quando ciò non accadrà, sembra ingiusto investire tempo e denaro in un gioco che non restituirà. Il fatto che anche questo gioco si resetti ogni anno e chieda ai suoi giocatori di pagare $ 60 USD è ridicolo considerando quanto gli utenti mettono ogni anno. Dovremo aspettare e vedere quale sarà la risposta di EA alla community soprannominata #EAGate.

▰ Altro FIFA Cosa ce di nuovo

▰ Ultime notizie di eSport

PUBBLICITA '