David Hollingsworth
David Hollingsworth
David ha scritto per i media dei giochi negli ultimi sette anni. Con il suo primo ruolo importante nel mondo degli eSports, con Esports News UK copre principalmente la League of Legends britannica. David è anche membro della British Esports Association ed è un consulente per loro su World of Warcraft Esports. Più recentemente David ha lavorato per Esports Insider e Red Bull come giornalista di eSports.

ESL, FACEIT Acquisita dal saudita Savvy Gaming Group per 1.5 miliardi di dollari

Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Facebook
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

Savvy Gaming Group, che è supportato dal Saudi Arabian Public Investment Fund (PIF), ha aggiunto ESL e FACEIT al suo portafoglio in crescita.

Con l'acquisto, Savvy Gaming Group ha ora acquistato due dei più grandi operatori di tornei di eSport in ESL e FACEIT. L'acquisto totale dei due è di 1.5 miliardi di dollari. ESL era precedentemente di proprietà di Modern Times Group, che è stato co-fondato da Ralf Reichert e Jens Hilgers. L'azienda è uno dei più grandi organizzatori di tornei di eSport al mondo, con oltre 600 dipendenti.

Parlando dell'acquisizione, ha detto MTG; "Dopo la transazione, MTG si concentrerà completamente sull'accelerazione della crescita nel suo business di gioco puro". MTG ha acquisito DreamHack nel 2015 e ha fuso i due sotto il marchio ESL Gaming. Il nome DreamHack era ancora utilizzato, tuttavia, in eventi come gli eventi DreamHack Winter ed Summer nelle società originarie della Svezia.

I nuovi proprietari, il Gruppo Savvy, sostenuto dal PIF, fonderanno ESL e FACEIT in una "piattaforma di gioco globale". Il PIF ha rapidamente ampliato le proprie risorse negli ultimi anni, con partecipazioni in Disney, Facebook e Microsoft. Il gruppo ha anche avuto una grande manna di recente quando Microsoft ha acquistato Activision Blizzard per $ 95 per azione. Questo acquisto si aggiunge al crescente portafoglio sportivo del PIF, che ha recentemente aggiunto la squadra di calcio inglese, il Newcastle United, dopo aver acquistato una quota di maggioranza dell'80% nel club.

Non un acquisto popolare per alcuni

Sebbene sia inevitabile che il PIF cerchi di espandersi maggiormente negli eSport, non è stato accolto a braccia aperte da tutti. Nel 2020, NEOM ha sponsorizzato il LEC, che è stata accolta con un contraccolpo immediato da parte della comunità e del personale in prima linea della LEC. In un giorno l'accordo è stato annullato, ma ha lasciato una cicatrice sulla LEC. NEOM aveva anche una partnership con Blast terminata appena un giorno dopo l'annuncio.

Il PIF e l'Arabia Saudita sono un argomento controverso. Mentre fanno accordi con i principali governi di tutto il mondo (soprattutto in Occidente), Amnesty International ha regolarmente pubblicato critiche al paese. Puoi leggere di più a riguardo qui. Tuttavia, questa non è probabilmente l'ultima volta che sentiamo parlare del PIF in relazione agli eSport.

▰ Altro Generale News

▰ Ultime notizie di eSport

PUBBLICITA '