Eliana Bollati
Eliana Bollati
Eliana è una giornalista freelance australiana con la passione per gli sport, in particolare Dota 2. Un giocatore occasionale del gioco per la parte migliore di un decennio, Eliana ha iniziato a seguire avidamente il circuito professionale durante TI5. Lei porta un giocatore occasionale e una prospettiva da fan sfegatati nei suoi commenti sulla scena professionale.

Dota 2: The International 10 – Main Event Day 2

Il trofeo Aegis of the Immortals appare in cima a uno screenshot della mappa di Dota 2. Le parole "Dota 2 The International Main Event" appaiono in lettere nere e dorate sopra e sotto l'Egida
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Condividi
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

Diamo uno sguardo indietro a tutta l'azione del Day 2 alla TI 10.


Il nostro secondo giorno alla TI 10 ci ha portato ancora una volta alcuni Dota 2 davvero belli. Mentre la competizione inizia a scaldarsi, è il momento giusto per i nostri team di Lower Bracket. E le cose non sono meno brutali nella fascia alta, dove una caduta potrebbe significare la differenza tra una corsa facile verso le Grand Finals o una difficile salita verso la vetta.

Se ti sei perso tutti i brividi e le cadute, abbiamo raccolto alcuni dei momenti più memorabili del secondo giorno a Bucarest.

LGD e Virtus.Pro continuano la loro corsa nell'Upper Bracket

Siamo stati trattati per non una, ma due tre serie di giochi nella nostra fascia alta oggi, ed entrambe hanno avuto la loro giusta dose di sorprese. La nostra serie di apertura è sembrata un po' traballante per PSG.LGD a volte, dato che il team T1 SEA ha fatto di tutto per mantenere vivi i loro sogni della fascia alta. Anche se non doveva essere così, T1 ha giocato in modo più che ammirevole. Wjile Virtus.Pro ha dimostrato che non devono essere sottovalutati nel loro match di Upper Bracket contro Vici Gaming.

Evidenziazione della staffa superiore: T1 scende combattendo

La nostra serie di apertura a Bucarest il secondo giorno non ha mancato di momenti incredibili. Mentre il PSG.LGD alla fine ha regnato trionfante, il T2 non ha avuto problemi. Analizziamo ciò che ha reso questa serie la pura magia di Dota.

Gioco 1

La nostra partita è iniziata con T1 che ha prelevato il primo sangue, battendo lo Snapfire di Zhao "XinQ" Zixing poco prima dei 3 minuti. Anche se Crystal Maiden di Matthew "Whitemon" Filemon si è subito innamorato. Il palcoscenico era pronto per un Dota vizioso.

Wang "Ame" Chunyu sembrava a suo agio con il suo piccone Terrorblade, e aveva Bane di Zhang "y`" Yiping che gli forniva un sacco di supporto durante la fase in corsia, consentendo ai LGD di prendere facilmente la loro corsia sicura. Il Magnus di Zhang "Faith_bian" Ruida è riuscito solo a pareggiare in cima, trovando una partita difficile in Nuengnara "23savage" Teeramahanon sul Morphling. Nel frattempo era quasi impossibile per Cheng "NothingToSay" Jin Xiang Dragon Knight affrontare Karl "Karl" Baldovino sulla sua Lina a metà.

Ma le corsie non sono tutto, e mentre la LGD ne è uscita con solo un piccolo vantaggio nell'oro. Hanno costruito su di esso rapidamente, accumulando uccisioni a metà partita per darsi un solido vantaggio.

T1 non ha preso tutto seduto, ma non sono riusciti a prendere il sopravvento contro il Terrorblade di Ame per abbatterlo. LGD ha ottenuto la prima vittoria della serie a 34 minuti, 27-15.

Gioco 2

Questo è un gioco in cui vorrai guardare il replay.

Il progetto sembrava forte per LGD, con Ame ancora una volta a gestire la tubercolosi e NothingToSay che ha preso Death Prophet a metà. La scelta Doom di Karl ha faticato a prendere il sopravvento sul DP durante le corsie grazie in gran parte al roaming Snapfire di XinQ e al vantaggio aggiuntivo di portare Elder Titan a metà. Ma 23savage e Kenny "Xepher" Deo sono riusciti a prendere la corsia superiore con la loro combo Medusa/Dawnbreaker.

La bozza di T1 non sembrava avere lo stesso impatto. Ma ancora una volta, una volta terminate le corsie, le cose si sono scaldate e hanno davvero iniziato a dare spettacolo. Hanno preso il vantaggio del patrimonio netto con tre uccisioni pulite a 14 minuti. E hanno continuato a correre con esso. Ma LGD non era disposto a passare e prenderlo. Siamo stati trattati con un sacco di combattimenti di squadra spietati che hanno visto gli eroi cadere come mosche mentre LGD ha portato la propria offesa al tavolo.

ALTRO DA ESTNN
Dota 2: The International 10 – Main Event Day 3

Ma a T1 non sarebbe stata negata questa vittoria.

Karl era impareggiabile sul suo Destino. È andato 11/5/10 in questa partita, creando molteplici opportunità per la sua squadra e offrendo il maggior numero di prese in giro.

Gli ultimi 10 minuti di gioco hanno visto alcune giocate davvero sbalorditive. Un totale di 10 riacquisti è volato via mentre entrambe le squadre si sono affrettate a chiudere la partita di 54 minuti.

Ma è stato T1 a vincere. Spingendo LGD a tre serie e guardando notevole mentre lo facevano.

Gioco 3

Dopo il giro sulle montagne russe dell'ultimo gioco, era difficile sapere cosa aspettarsi dal gioco finale della serie. T1 sembrava creare un progetto forte, con 23savage su Morphling, Karl su Storm Spirit e un Venomancer per il capitano della squadra Carlo "Kuku" Palad. Mentre Xepher e Whitemon con un supporto ET e Disruptor.

Il draft di LGD ha visto una combo Ursa/Wisp per Ame e XinQ, che non sembrava così potente dopo la sconfitta di OG ieri. NothingToSay ha ottenuto una scelta Ember Spirit e Faith_Bian ha preso la Magnus questa volta, il che ha fornito un forte inizio alla formazione di OG.

Ma nonostante le bozze sembrino ben assortite, LGD ha preso il comando in questo gioco all'inizio. Avevano molta mobilità e controllo della mappa in Ember e Magnus, e l'hanno usata molto bene a loro vantaggio. Si erano assicurati un vantaggio di 2.5k d'oro entro 10 minuti e la loro ricchezza ha continuato a crescere mentre superavano il T1.

Kuku non è riuscito a ottenere una singola uccisione in questo gioco, poiché LGD lo ha chiuso a 37 minuti con un vantaggio di 23 uccisioni. 32-9.

T1 dovrà ora affrontare l'Alleanza nella LB per mantenere vivo l'oppio.

VP tira fuori tutte le fermate contro Vici

La nostra seconda serie ha visto Virtus.Pro ribaltare la situazione su Vici, mandandoli a fare i bagagli al LB.

Sembrava tutto rose e fiori per Vici durante Gara 1. Yang "poyoyo" Shaohan il dolore sul suo piccolo piccone. Accumulando un enorme patrimonio netto di 28.6k nel gioco di 39 minuti. Un solido 10k superiore a qualsiasi core di VP. Ma mentre hanno vinto, non è stato un passo facile verso il traguardo. Zeng “Ori” Jiaoyang è riuscito a tenere testa alle corsie, pareggiando contro Razor di Danil “gpk” Skutin. Mentre Ren "vecchio eLeVeN" Yangwei non sembrava al meglio in questo gioco, finendo con un K/D/A di 1/2/14.

La nostra seconda partita ha visto un altro inizio lento e costante, con Vici che ha preso la prima uccisione appena dopo i 4 minuti. Entrambe le squadre stavano giocando bene. Sebbene poyoyo sia riuscito a prendere la corsia superiore su Drow Ranger, non è stato sufficiente per Vici costruire davvero un forte vantaggio all'inizio.

Inoltre, i VP restituivano le uccisioni battito per battito fino a poco dopo il segno dei 20 minuti. Fu allora che Medusa di Egor “Nightfall” Grigorenko iniziò a diventare un vero problema per la formazione di Vici. Non riuscivano a far cadere la 'dusa. La Virtus.Pro ha pareggiato la serie 1-1 a poco meno di 46 minuti.

Poi, sono entrati in gara 3 con una combinazione di un draft aggressivo e una precisione di gioco che Vici non riusciva proprio a eguagliare. Gestendo Luna su Nightfall, il team della CSI voleva chiudere questo primo momento. E lo hanno fatto. Prendendo la vittoria a 33 minuti per rimanere nella fascia alta.

ALTRO DA ESTNN
Dota 2: The International 10 – Main Event Day 1

Quincy Crew e Fnatic si salutano

La nostra staffa inferiore ha iniziato a surriscaldarsi mentre si spostava sui suoi Bo3. Due serie veloci hanno rafforzato sia Team Spirit che le possibilità di OG di raggiungere le finali mentre si aggiudicavano la vittoria nei rispettivi match up.

È stata una corsa dura per i Fnatic, Gara 1 della loro serie contro Team Spirit li ha visti cadere a 25 minuti con solo 6 uccisioni sul tabellone, con tre provenienti da Marc Polo Luis "Raven" Fausto e tre da Ng "ChYuan" Kee Chuan. Anucha "Jabz" Jirawong, Yang "Deth" Wu Heng e Djardel "DJ" Mampusti hanno tutti concluso la partita senza rivendicare nulla. È stata una sconfitta demoralizzante per la squadra della SEA. E il secondo gioco era una pillola altrettanto difficile da ingoiare.

Team Spirit ha ottenuto la vittoria, 7-32 con un enorme vantaggio di 45k netti, a 37 minuti.

Evidenziazione della staffa inferiore: OG conquista Quincy Crew

La serie successiva è stata OG vs Quincy Crew. E non c'è dubbio che guardare i fratelli Hassan combattere da diversi lati della mappa sia stato sicuramente un gioco emozionante ed emozionante.

Gioco 1

Gara 1 sembrava forte per Quincy. Yawar "YawaR" Hassan sembrava quasi indomabile su Monkey King e Quinn "Quinn" Callahan stava tenendo il suo Kunkka a metà contro Void Spirit di Topias "Topson" Taavitsainen. Quando il gioco si è avvicinato ai 20 minuti, QC è riuscito a strapparsi un vantaggio di 4k nell'oro. Ma poi, quando gli OG si sono spinti in alto al traguardo dei 38 minuti, le cose hanno iniziato a crollare. La mancanza di BKB di Quinn significava che il VS di Topson poteva semplicemente farlo scoppiare. Poi Arif "MSS" Anwar's Lion è caduto un secondo dopo. Poi Topson è passato a Rodrigo "Leslão" Santos, e con un solo nucleo e un supporto rimasti in vita, c'erano poche speranze che la Quincy Crew reggesse.

Topson ha fornito una prestazione eccezionale in questa partita, non ha avuto la fase in corsia più facile, ma è comunque riuscito a portare la sua squadra alla vittoria, andando 20/3/4 quando GG è stato chiamato a 40 minuti.

Gioco 2

Il gioco 2 ha fornito una corrispondenza ravvicinata nelle uccisioni, con il conteggio finale delle uccisioni solo cinque a parte, 33-38. Ma non c'era dubbio che OG avesse il controllo in questo. Hanno mantenuto il vantaggio dell'oro fin dall'inizio delle corsie. Chiusura con 33k di vantaggio. QC non ha mai avuto nemmeno la possibilità di riprenderselo, con Martin "Saksa" Sazdov e Topson che si sono dimostrati di nuovo determinanti per la vittoria di OG. Snapfire di Saksa è stato bestiale, prendendo 11 uccisioni durante il gioco di 38 minuti. Mentre la scelta di Dawnbreaker di Topson si è rivelata mortale per il controllo di qualità. Un'altra fantastica partita per la corsia centrale, con un K/D/A finale di 11/2/19.

Ma è bello vedere che l'amore fraterno prevale ancora.

non sto piangendo tu stai piangendo da DotA2

OG affronterà Team Spirit il 15 ottobre.

L'Internazionale ritorna oggi, iniziando con la nostra partita UB tra T1 e Alliance, quindi EG è pronto a sfidarsi testa a testa con Vici prima di tornare nella fascia alta. Assicurati di seguire tutta l'azione dal vivo Contrazione.

▰ Altro Dota 2 News

▰ Ultime notizie di eSport

PUBBLICITA '