Veselin Ignatov
Veselin Ignatov
Veselin "Noiselessx" è un esperto di eSport, concentrandosi principalmente su Dota 2, dove ha raggiunto 5800 MMR. Avendo più di 12 anni di esperienza in Dota 2 e giocando su più squadre di livello 2 e 3, ha le conoscenze necessarie per analizzare i dettagli. Il suo lavoro è stato pubblicato su molti siti Web di eSport. Twitter e Twitch @ NoiselesS123

Dota 2: DreamLeague Major Day 6 Highlights

DreamLeague Major Dota 2
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Condividi
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail

Simile a ieri, c'erano solo due giochi che sono stati giocati oggi, ed entrambi erano della Lower Bracket. Diamo un'occhiata a cosa è successo in entrambe le serie.

Geni cattivi contro Ninja in pigiama

La prima serie di giorni era tra EG e NiP, due squadre che hanno molto in comune. Dopotutto, la formazione del campione TI 5 aveva come capitano ppd.

Gioco Uno

In tipico stile NiP, sono andati con un inizio basato sulla spinta che coinvolgeva Chen, Shadow Shaman e Lycan. Probabilmente la loro scelta più discutibile era Timbersaw, che era molto inefficace per la maggior parte del gioco. Al contrario, EG ha deciso di andare con una formazione più combattiva, che si adatta al loro stile di gioco.

EG è stato più attivo durante le prime fasi del gioco principalmente grazie allo Earth Spirit di Cr1t, che era praticamente tutto intorno alla mappa. Le sue rotazioni hanno aiutato la centrale elettrica di NA a vincere la corsia superiore, anche se la corsia di Timber è solitamente difficile da battere.

Mentre il gioco andava avanti, la tattica di NiP stava lentamente iniziando a ritorcersi contro. Nonostante abbiano spinto alcune torri in anticipo, non sono riusciti a fare i combattimenti in squadra. Inoltre, i nuclei di EG hanno cominciato a guadagnare lentamente molto più vantaggio rispetto agli avversari, il che ha reso il compito di NiP ancora più difficile.

Ppd e i suoi compagni di squadra hanno provato a spaccare, ma non ha avuto successo. La prima partita è andata a favore di Evil Geniuses.

Partita due

Nel secondo gioco, Evil Geniuses ha scelto Earth Spirit per Cr1t dopo la sua fantastica performance nel primo gioco. D'altra parte, NiP ha completamente cambiato la propria strategia. Invece di spingere, si sono concentrati su una formazione basata sulla lotta di squadra attorno a Huskar.

ALTRO DA ESTNN
Dota 2: DPC SEA, Tour 1 — Pronostici

Hanno fatto bene durante i primi dieci minuti di gioco. Tuttavia, una lotta molto caotica è andata a favore di EG attorno al marchio 13th-minute che ha stabilito il ritmo per la parte restante del gioco.

Lentamente ma costantemente, i due nuclei della centrale elettrica di NA hanno cominciato a sembrare molto spaventosi. Non permisero mai a NiP di avere qualche possibilità di un ritorno perché erano dappertutto.

Dopo la loro vittoria 2-0, Evil Geniuses avanzerà ulteriormente nell'evento. Inoltre, hanno anche garantito il loro invito diretto per l'imminente The International 2019 perché, anche se perdessero la partita successiva, avranno ancora i Punti DPC necessari.

Finora i team invitati direttamente sono Team Secret, VP e ora – EG.

Virtus.Pro vs. Chaos Esports Club

La seconda serie della giornata è stata una battaglia tra Davide e Golia, almeno sulla carta. Tuttavia, la realtà era leggermente diversa. Chaos Esports sembrava molto motivato dopo la vittoria esplosiva contro il Team Liquid nel round precedente.

Gioco Uno

Il draft del team sudamericano nel primo gioco era molto simile a quello contro Liquid. Sembra che abbiano praticato Omni e Ursa molto perché avevano bisogno solo di 22 minuti per finire Virtus.Pro.

Il caos non ha dato alcuna possibilità alla VP, anche se sono stati messi sotto pressione sin dall'inizio. Non appena hanno preso il comando, l'hanno tenuto fino alla fine. Il controprogramma di VP non funzionava e non avevano altra scelta se non quella di GG.

ALTRO DA ESTNN
Dota 2: OG Reborn; Fine di un'era, alba di un nuovo inizio

Partita due

Certo, una squadra del calibro di Virtus.Pro non andava giù senza combattere. Hanno scelto No[o]ne uno dei suoi eroi caratteristici: Morhpling. La star ucraina ha appena fatto a pezzi i sudamericani come un coltello nel burro. Il caos ha cercato di rallentare il ritmo per fare spazio al loro girocottero, ma semplicemente non è successo. Sembra proprio che quelle formazioni basate sul tempo non abbiano alcuna possibilità se non iniziano bene.

Game Three

Entrambe le squadre hanno dato il massimo in gara 3. Tuttavia, il vincitore è stato solo uno: Virtus.Pro.

A differenza dei giochi precedenti in cui una squadra ha appena calpestato l'altra, qui è stato un po 'diverso. Anche se il VP ha avuto il comando per quasi tutto il gioco, non è mai stato abbastanza grande da mettersi a proprio agio.

W33ha's Razor è stato l'eroe più forte per i primi 30 minuti, ma non è stato in grado di portare la sua squadra alla vittoria. La squadra del team CIS era solo qualcosa a cui il Chaos non aveva risposto.

C'è stata una lotta molto avanti e indietro intorno ai minuti di Roshan 34 in quanto, alla fine, è andato a favore di VP dopo un riacquisto da parte di Ramzess. Questo è stato probabilmente uno dei più grandi errori del Caos perché hanno appena lasciato l'egida ai loro nemici.

Avendo lo slancio, era solo una questione di tempo prima che Solo and Co. riuscissero a vincere la partita.

Conclusione

La DreamLeague Season 11 continuerà domani con altre due partite del Lower Bracket. I Chongqing Major Champions incontreranno J.storm, ma la partita "più piccante" sarà EG contro VP.

Se hai perso una qualsiasi delle azioni dei giorni precedenti, controlla i nostri riassunti qui.

▰ Altro Dota 2 Cosa ce di nuovo

▰ Ultime notizie di eSport

PUBBLICITA '